Il Diritto in pillole

Per l’avvocato, talvolta, la sfida più difficile non é quella di vincere un processo bensì quella di riuscire ad illustrare al Cliente le singole fasi del proprio lavoro, soprattutto quando la difesa derivi dalla soluzione di questioni giuridiche complesse ovvero il percorso per giungere alla sentenza é costellato da lunghissimi rinvii di cui il Cliente quasi mai comprende la ragione.
Tenterò, nella maniera più concisa possibile, di illustrare che cosa occorra fare per conoscere – o per tentare di conoscere – il Diritto.
La conoscenza del Diritto comporta lo studio della Legge, della Dottrina e della Giurisprudenza.
La Legge é la fonte primaria del Diritto ed é il frutto del Potere Legislativo che, attraverso le Camere del Parlamento, emanano provvedimenti normativi (norme giuridiche).
Per comprendere il Diritto, la conoscenza della norma giuridica non é sufficiente poiché essa, per propria definizione e funzione, é emanata in forma generica ed astratta per la soluzione di fattispecie (casi della vita) determinabili ma indeterminati. (leggi tutto)

Presentazione di “Attacco alla Giustizia” – Milano, la Feltrinelli di Piazza Duomo – lunedì 20 febbraio, ore 18.00

Avent’anni da Tangentopoli, esiste una legge uguale per tutti?
Caselli, Dalla Chiesa,Spataro, Frigerio parlano

Ordine degli Avvocati di Varese - P.I 02696440128 posta