Cos’é un luogo comune.

E’ luogo comune un’informazione errata, una notizia imprecisa o una descrizione fantasiosa di una realtà giuridica che, ripetuta nel tempo, si consolida come dato di fatto. La causa della nascita del luogo comune é spesso la cattiva informazione propalata dagli organi di stampa (per malafede o per ignoranza) o la rappresentazione suggestiva da parte delle fiction di un determinato fenomeno giuridico ovvero l’errata interpretazione che l’opinione pubblica fornisce (o auspica) di una determinata norma o sentenza. Si pensi, ad esempio, al periodo di Mani Pulite, durante il quale i molti erano indotti a credere che i Pubblici Ministeri di Milano potessero decidere se mandare o meno un indagato in prigione (é ancora vivo il ricordo della trasmissione “Sgarbi Quotidiani“) o ad alcuni telegiornali partigiani ovvero alla falsa convinzione che l’On. Giulio Andreotti sia stato assolto con formula piena dall’imputazione di associazione a delinquere di stampo mafioso ovvero alla polemica sulle intercettazioni.
Si pensi ancora alle parole di un noto avvocato che, ammaestrando la propria coscienza e la propria dialettica al servizio del potente, si é fatto lecito “aequare quadrata rotundis, facere de albo nigrum” sostenendo l’inverosimile, il racapricciante, il controfattuale. (continua)

Ordine degli Avvocati di Varese - P.I 02696440128 posta