Omissione di soccorso in caso di incidente: brevissimi cenni

L’ART. 189 del Codice della Strada – rubricato “Comportamento in caso di incidente” – traduce in diritto positivo (ius positum) alcune norme di condotta che dovrebbero appartenere all’uomo in quanto tale, nell’ambito del presupposto di responsabilità su cui si fonda ogni società civile.
La norma, prescrivendo all’utente della strada alcuni obblighi laddove l’incidente sia comunque ricollegabile al suo comportamento, non riposa quindi su alcun presupposto di solidarietà.
Per quanto scontato possa apparire, occorre infatti precisare che responsabilità e solidarietà sono due concetti distinti: il primo attiene alla consapevolezza circa la conseguenza delle proprie azioni e il secondo si riferisce a comportamenti, altrimenti non coercibili, che il singolo adotta a favore di un Terzo per indulgenza e a titolo esclusivamente gratuito. (leggi tutto)

Ordine degli Avvocati di Varese - P.I 02696440128 posta